FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Questa sezione permette a tutti gli utenti, frequentatori del Forum, di pubblicare i propri articoli che trattano l’ornitologia e le gli aspetti sociali e competitivi che coinvolgono i soci delle diverse Federazioni ed Associazioni. Leggere le regole all'interno della sezione.

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Marco Cotti il 3 luglio 2013, 9:05

caro massimo
se tu pubblicassi i tuoi commenti e le tue analisi verso la FOI e verso Salvatore Cirmi, di quando eri responsabile in AOE della ricerca delle nuove associazioni e dei nuoivu Clubs da portare poi in FEO, si potrebbe capire CHE NELLA VITA le idee e i preconcetti, SI POSONO CAMBIARE.
E' una cosa magnifica poter cambiare idea e pensarla in altro modo, io non ho mai creduto alle persone granitiche che hanno solo un'idea e non si fanno venire mai i dubbi. nemmeno tu sei sfuggito al dubbio e hai cambiato le tue idee e le tue analisi.

Diceva Norberto Bobbio: è meglio seminare dubbi che raccogliere certezze.

una buona giornata
Marco Cotti
O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza
Avatar utente
Marco Cotti
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 30 maggio 2012, 10:24
Località: Invorio Novara

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Massimo Riva il 3 luglio 2013, 9:14

Ciaooo Grande Marco,ti autorizzo a postare tutto.Io sapevo solo quello che voi mi raccontavate,non è stato un cambiar idea ma rendermi conto dell effettiva verità.Chiamiamo le cose con il loro nome ;)
Consigliere Società Ornitologica Genovese-Vice Presidente

RNA FOI 74se ImmagineImmagine

Cell. 340 3837887_
Avatar utente
Massimo Riva
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: 15 gennaio 2012, 15:59
Località: Lavagna(GE)

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Marco Cotti il 3 luglio 2013, 11:22

Noi non ti abbiamo raccontato nulla il percorso lo hai fatto TU come molti che poi se ne sono andati e lo hai abbracciato documentantoti su il moltissimo materiale presente in rete, su questo fortunatamente non sei cambiato, ami sempre essere informato e aggiornato.
Semplicemente e lo ripeto si possono avere idee che poi per motivi vari, possono essere cambiate, è questa la magnifica possibilità che l'associzionismo libero permette, se avessimo solo una parrocchia alle messe dovremmo andare sempre li anche se il parroco non ci piace quando fa il suo sermone, mentre avendo la possibilità di scelta si può andare in altri lidi

Chiudo perchè come dice Mauro, mai iniziare una discussione e continuarla a livello personale.
W la possibilità di poter scegliere, e W il pluralismo

una buona giornata a te e famiglia
Marco Cotti
O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza
Avatar utente
Marco Cotti
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 30 maggio 2012, 10:24
Località: Invorio Novara

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi alex&mauro il 3 luglio 2013, 11:27

Sono felice che Massimo ha pubblicato il mio stralcio. Non lo ricordavo e, nel rileggerlo, non mi sento molto distante da allora ... certo che il tempo ne passa.
Se ieri si faceva un parlare, evidentemente si dichiaravano delle concezioni che in quel momento rappresentavano l''attualità, anche emotiva. Senza un contesto, alcuna parola ha significato. In grammatica si usano persino i sinonimi per dire la stessa cosa.
Se oggi ci chiediamo perchè è stato modificato lo statuto COM Italia di fronte ad un'istanza che appare consona e permissibile, allora è necessario rivedere taluni concetti.
Non entro nel merito della coerenza ideologica. Il mondo evolve, evolve la cultura. Internet poi consente di avere più contatti, anche più amicizie.
Se dovesse dipendere dalla mia amicizia con Marco Cotti, gliela farei domani una federazione tutta per lui.

Un applauso a chi sa cambiare opinione ... magari restando nel guizzo di una più plausibile moderazione ed apertura di idee. Nel caso di Massimo intuisco che è comunque estremista: da estremista FEO ad estremista FOI ... la strada è decisamente più lunga e diametrale, ma credo si definisca carattere, indole.
Me lo manifesta spesso. Talvolta mi aspetta nel parcheggio di Reggio Emilia, tal'altre me lo ritrovo in camera d'albergo per un bacio appassionato (sempre a Reggio Emilia ovviamente).
Ciao Massimo, sei molto simpatico, ma non molto carismatico. Non è un difetto, ma natura umana.
Allevamento del Canarino di Colore alex&mauro MONTANARO
Siamo presenti nelle importanti mostre
Tel. 333 2183688
email: info@hobbycanarini.it - http://www.hobbycanarini.it
Avatar utente
alex&mauro
 
Messaggi: 4661
Iscritto il: 18 agosto 2008, 13:38
Località: Chieti - Abruzzo

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Massimo Riva il 3 luglio 2013, 11:34

Ribadisco che sapevo della FOI quello che i Dirigenti AOE mi dicevano.Non è un discorso personale,è un concetto per far capire.
Vedo che anche tu giri intorno alla mia domanda,che trovo pertinente e di grande utilità:
Vantaggi dell entrata in COM Italia da parte della FEO.

Discutiamo di questo,lasciando da parte pluralismo e democrazie.Io,se voglio, divento Socio Belga o di qualsiasi Federazione affilliata alla COM,mi sembra che pluralismo ce ne sia parecchio.Spiegateci i vantaggi che portereste.
Soci nuovi?No,gran parte,quasi tutti,hanno la doppia iscrizione.
Mostre?No,malgrado passino gli anni rimanete sempre fermi.
Corsi Giudici?No
Divulgazione sul territorio?Vedasi Mostre..
Anelli a minor prezzo?In parecchi si stanno lamentando della qualità,quindi no.
Io,anzi noi lettori,aspettiamo un vostro chiarimento,anche perche,come dice il buon Marco,cambiare idea è da persone intelligenti.

Grande Mauro,sei simpatico ;)Prima dici che non interessa a nessuno il personale e poi
Mauro ha scritto:
Nel caso di Massimo intuisco che è comunque estremista: da estremista FEO ad estremista FOI ...

Da cosa hai dedotto questa tua intuizione?Quando una persona carismatica e piena di se ne incontra un altra uguale inizia ad avere sensi di inferiorità....
Consigliere Società Ornitologica Genovese-Vice Presidente

RNA FOI 74se ImmagineImmagine

Cell. 340 3837887_
Avatar utente
Massimo Riva
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: 15 gennaio 2012, 15:59
Località: Lavagna(GE)

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Diego il 3 luglio 2013, 12:39

Ai caratteri flemmatici, flebili o asfittici preferisco la temperanza passionale, prorompente ed istintiva alla Riva o alla Hazan per intenderci.

L'inciso è per esprimere che ognuno di noi ha le proprie idee, la propria visione delle cose e che sarebbe opportuno non scadere nelle discussioni solo perché le modalità d'interpretazione dei fatti è diversa.

Per il resto anch'io ho spesso cambiato idea, anche sulla feo (così rimaniamo in tema) e non mi vergogno, non mi sento incoerente, perché col tempo ho maturato una diversa opinione in ragione di fatti nuovi di cui sono venuto a conoscenza.
Diego Crovace
Giudice Internazionale - Canarini di Colore - PM06
Agata, Agata Pastello, Agata Opale e Agata Cobalto fatt. giallo int./br.
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 995
Iscritto il: 5 ottobre 2008, 19:41
Località: Macerata

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Massimiliano Gallo il 3 luglio 2013, 20:06

CIAO Massimo,intanto non ho mai scritto che tu butti cacca sugli allevatori ma sugli addetti ai lavori come posso essere io e tu:butti anche su tutte quelle persone che come te cercano di tenerre in piedi un associazione tutto gratuitamente per il semplice motovo di essere innamorati di questo Hobby

Poi ti aggiungo la mia risposta:

Vedi Massimo, secondo me tu hai un teorema e fai di tutto per dimostrarlo, magari anche con esempi che, a mio avviso, c’entrano poco.

Innanzitutto non puoi dire che non parli dei soci dell’AODAT , ma dei soci FEO, quando l’AODAT e i suoi soci sono parte integrante della FEO.

La SOG fa tantissimo per la “divulgazione” (e lo fa anche per la FOI), l’AODAT fa qualcosa (e lo fa per la FEO).

L’AODAT è una ONLUS, ha ottenuto la qualifica di “Associazione di Promozione Sociale”, è l’unica associazione ornitologica ufficialmente riconosciuta dal Consiglio Regionale della Toscana: pensi che tutto questo sia venuto per caso o per grazia ricevuta?

Ti assicuro che l’impegno non è poco, però adesso, ogni volta che la Regione deve mettere mano ad un regolamento o ad una legge che tocchi l’ambiente, la caccia o l’associazionismo ci chiama: al pari delle associazioni ambientaliste o dei cacciatori. Sarà poco, sarà nulla, non interesserà la maggioranza degli allevatori, però la legge regionale sull’allevamento l’abbiamo fatta modificare noi … a vantaggio di tutti.

E così non abbiamo il tempo (o magari la riteniamo cosa meno importante) di organizzare tante mostre: ci basta la nostra “sociale” (o “divulgativa”, come la chiami tu), quest’anno alla quarta edizione (sempre nell’ambito della Fiera di Camaiore), con un giudizio a votazione che “premia” il soggetto “più bello”. Poi, come ti ho detto, partecipiamo con nostro stand alle fiere ornitologiche: prima fra tutti e irrinunciabile, quella di Capannoli (ma siamo stati anche a Ponte a Cappiano e a Pietrasanta). Questa è la nostra idea di “associazionismo”. Questa è l’idea di associazionismo che portiamo in FEO e la FEO lascia libere le associazioni di organizzarsi come credono.

Mi chiedi quali vantaggi porterebbe l’entrata della FEO nella COM Italia, ma tu metti in evidenza soltanto gli svantaggi “economici” (e non per la COM Italia, ma a tuo vedere per la FOI) e parli sempre delle mostre, addirittura dici che gli allevatori, attratti dalla possibilità di partecipare alle mostre, si iscriverebbero alla FEO! Ma di quali mostre parli? Quelle della COM Italia o quelle della FOI? Perché alle seconde non potranno comunque partecipare. E quelle della COM Italia (a proposito, quali sono?) sarebbero un richiamo tanto grande?

Parliamo di vantaggi per gli allevatori:

1) Possibilità di scelta: tante mostre=quote associative più alte; poche o nulle mostre=quote associative più basse; maggiori servizi (rivista mensile cartacea, museo)=quote associative più alte; minori servizi (rivista telematica quadrimestrale)=quote associative più basse;

2) Spinta al miglioramento: se la maggioranza degli allevatori preferisce l’una all’altra, quella in “perdita” sarà spinta a migliorare i suoi servizi, magari “tagliando” quelli poco condivisi e implementando quelli maggiormente richiesti;

3) Costo degli anelli inferiore: (la FOI “guadagna” dalla distribuzione degli anelli circa 400.000 euro l’anno, la FEO li cede a prezzo di costo e non ci guadagna nulla) forse ci potrebbe essere una “spinta” ad offrire il servizio a prezzi minori (e se gli anelli dell’una o dell’altra sono di qualità inferiore, saranno liberamente gli allevatori a decidere quali utilizzare);

4) Apporto di esperienza nei rapporti con le amministrazioni locali;

5) Visione di un associazionismo non legato soltanto alle competizioni, ma soprattutto alla crescita e all’affermazione del movimento.

Se il monopolista, a priori, afferma che l’accesso al mercato lo deve regolare lui, perché in regime di concorrenza offrirebbe servizi inferiori, sarà corretto, però mi sembra una contraddizione. Ma io non sono un imprenditore, solo un semplice operaio.
Massimiliano Gallo
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 gennaio 2010, 3:06
Località: Stiava (Lu)

Re: FEO trasmette: Statuto COM ITALIA

Nuovo messaggiodi Roberto Giani il 1 dicembre 2016, 13:55

Provo a lanciare una bottiglia in mare con dentro un messaggio, casomai un giorno qualcuno lo trovasse e lo leggesse, dato che questo forum pare oramai definitivamente morto.

Riesumo questa discussione perchè mi sono imbattuto in questo: La nuova COM Italia

http://www.foi.it/pubblicazioni/italia- ... -1107.html

Cambierà qualche cosa, ora?
Roberto Giani
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 26 novembre 2008, 0:04

Precedente

Torna a Articoli dei nostri UTENTI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron