CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Discutiamo di Mostre Ornitologiche, pubblicizziamo eventi collegati al Mondo Ornitologico.

CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi alex&mauro il 10 ottobre 2014, 8:34

Premetto che voglio complimentarmi con gli organizzatori di Caorle per la bellissima mostra. Devo purtroppo far notare un contrappunto che mi lascia basito.
Ottima l’iniziativa di aprire la mostra alle nuove mutazioni, ma resto basito di fronte alle classifiche.

D.288 QUARZO / MOGNO NERO - FATTORE GIALLO
singoli
gabbia espositore punti
538 RUI Luciano 92
537 RUI Luciano 90
540 RUI Luciano 90
539 RUI Luciano 89
528 GAZZOLA Giuseppe 88
534 TURCHETTO Gino 87
535 TURCHETTO Gino 87
536 RUI Luciano 87
529 GAZZOLA Giuseppe 86

O mio Dio. Devo essermi perso qualcosa. L’hanno riconosciuto di già? Certo che no. Allora mi chiedo: in base a quali criteri di giudizio sono stati valutati?
Dove sono stati pubblicati, affinché ogni allevatore, io stesso, si possa rendere conto dell’effettivo valore degli esemplari?
Complimenti a Luciano perché ritengo che il suo sia il migliore.
Ma come può essere?
In tempi non sospetti ho parlato sul mio forum di “anarchia”. Adesso pare sia proprio così.
Dai su… è uno scherzo. Magari con tanto di verbale ufficiale, ma è uno scherzo. O lo scherzo è questa ornitologia che sbanda come una macchina su una strada piena d’olio. Eppure, a livello di giudizio dovremmo stare tranquilli.
Adesso ci sono anche i Commissari di Giuria.
Incompetenza?
Allevamento del Canarino di Colore alex&mauro MONTANARO
Siamo presenti nelle importanti mostre
Tel. 333 2183688
email: info@hobbycanarini.it - http://www.hobbycanarini.it
Avatar utente
alex&mauro
 
Messaggi: 4661
Iscritto il: 18 agosto 2008, 13:38
Località: Chieti - Abruzzo

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi admauri il 10 ottobre 2014, 10:14

Buongiorno
in altro forum ho già espresso le mie opinioni in merito al giudizio dei tipi quarzo/mogno.
Rimango perplesso per non dire basito sul giudizio di soggetti in mancanza di standard. Ottimo o buono o sufficiente in base a cosa?...come dovrebbe essere l'ottimo?...disegno e tonalità... A suo tempo ho espresso la mia opinione sull'opportunità o meno di standardizzare quarzo o mogno ma, allo stato attuale, non mi risulta sia stato riconosciuto e che non sia nemmeno stato recepito uno standard di altro paese (ammesso che ci sia). Per quanto mi riguarda non ero e non sono daccordo sul declassare canarini esposti nei tipi nero opale o bruno opale in quanto dovrebbereo essere penalizzati ma non squalificati. A mio avviso e di questo già ne avevo parlato è una diversa espressione fenotipica ma non una mutazione. E' chiaro che non riesco e non riuscirò mai a capire perchè sono stati giudicati ed esposte le classifiche di merito....questo crea scompiglio e, purtroppo, è sintomo di mancanza di chiarezza per non dire anarchia...speriamo in bene
saluti maurizio adami
VW83
Adami Maurizio (VW83)
giudice canarini di colore
admauri
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 settembre 2009, 11:00

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 10 ottobre 2014, 12:40

Egregio signor Maurizio Adami ,sapendo che una mutazione altro no è che la sostituzione di un amminoacido nel DNA, come fa Lei a supporre che non ci troviamo di fronte ad una mutazione ?

Saluti............andriano giuseppe
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi admauri il 10 ottobre 2014, 13:19

buongiorno
forse mi sono espresso male e comunque il mio era riferito al fatto che il quanzo o mogno siano considerati tipi a se indipendentemente che siano mutazione o meno. Peraltro, sulla base delle mie ridotte conoscenze, mi risulta strano che in reinterati accoppiamenti fra quanzo e quarzo e quarzo e opale posso comunque ottenere sia opale e quarzo nonchè una serie infinita di fenotipi intermedi. O c'è una inteferenze quantitativa o non riesco a capire.
Detto questo il problema del giudizio è un altro. Se non distinguo un tipo da un altro non posso dire che è un tipo non riconsciuto. O asserisco che non è conforme allo standard dove è stato ingabbiato se è un tipo intermedio ma se ingabbio nel tipo ancorchè non presenti il fenotipo in linea con lo standard lo penalizzo.
saluti
maurizio adami
Adami Maurizio (VW83)
giudice canarini di colore
admauri
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 settembre 2009, 11:00

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 10 ottobre 2014, 13:56

Signor Adami ,il suo scritto non fa una piega .Ho voluto sottolineare il concetto mutazioni perchè molti
giudici si rifugiano nella frase " Per mè non è una nuova mutazione " come se avessero cognizione chiara del
significato di mutazione.
Per quanto riguarda gli intermedi ,il nostro passato è pieno di intermedi :
-- Fra Nero e Agata.
-- Fra Agata e Agata senza disegno a occhi rossi.
-- Fra Agata senza disegno e nero.
-- Fra Bruno e Isabella,
-- Fra Isabella e Satinè
-- Fra Satinè e Bruno ecc..ecc vedi Rubino, Onice.
Queste conclamate interferenze non ci hanno impedito di definire e circoscrivere Fenotipi standard.
Non capisco dove sta il problema .
Forse dipende che gli Italiani hanno memoria corta ?

Saluti ..............andriano giuseppe
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi alex&mauro il 12 ottobre 2014, 11:53

Santo Giuseppe Andriano.
Il post che ho aperto su FB che era una constatazione tecnica di un errore comminato verso i regolamenti, ha dato motivo a chi ha risentimento verso il solo nome Montanaro, consentendo di dire cose al limite dell'indicibile. Vabbè, mi piace sorridere e li ringrazio.
Il problema grave che attualmente vige nell'ornitologia italiana, per quanto attiene il riconoscimento delle mutazioni, è che viene affidato alla CCTTNN.
Cosa sono le CCTTNN?
Semplicemente dei membri che dovrebbero regolare l'orientamento dei criteri di giudizio in base all'evoluzione qualitativa e, principalmente, dovrebbero regolamentare l'effettiva attuazione degli stessi, seguendo il lavoro dei propri giudici. Quindi cosa c'entrano con i riconoscimenti delle nuove mutazioni?
Potrebbero entrarci se venissero selezionati in basi a dei criteri scientifici e in base a dei titoli accademici, onorificenze acquisite, un curriculum attinente.
Invece il paradosso è che vengono eletti in base alla disponibilità, al quorum politico. Nulla da eccepire. Ma cosa connette questo metodo con la valutazione scientifica di una nuova mutazione? Assolutamente nulla.
Purtroppo, non si rendono conto che manca una commissione scientifica, nella quale dovrebbero poter ambire gli aventi diritto (riconoscimenti), non è detto che siano giudici, ma anche allevatori e, perchè no, esterni. Se lo dici, chissà perchè diventi automaticamente reazionario. Questo non lo capisco.
Allevamento del Canarino di Colore alex&mauro MONTANARO
Siamo presenti nelle importanti mostre
Tel. 333 2183688
email: info@hobbycanarini.it - http://www.hobbycanarini.it
Avatar utente
alex&mauro
 
Messaggi: 4661
Iscritto il: 18 agosto 2008, 13:38
Località: Chieti - Abruzzo

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 12 ottobre 2014, 13:03

In un DNA, induce più mutazioni l'ambiente che gli errori genetici , e noi sappiamo quanto sono diversificati e personali gli ambienti dei nostri volatili , innescando mutazioni a catena . Il meccanismo appartiene al lungo patrimonio acquisito nei miliioni di anni di evoluzione. Senza parlare dei batteri di specie diverse che vivono in simbiosi lungo il tratto intestinale dei nostri volatili che attivano geni diversi ,importanti
sia per lo sviluppo di organi che per il corretto funzionamento del sistema immunitario.
Un altro elemento che induce mutazioni à lo stress, di qualsiasi origine.
Sono sufficienti piccole mutazioni per provocare modifiche importanti in un volatile, le cui cellule vivono
in un equilibrio di insieme.

Materia complessa dunque,che parte da un embrione che nei primi giorni di incubazione nasce con la coda a memoria dei loro progenitori Dinosauri.
Tutto questo, già di nostra conoscenza e il tanto ancora sconosciuto, non può essere ridotto ad una formuletta matematica.
Per non affogare nella presunzione è meglio lavorare sui FENOTIPI.

Andriano giuseppe


.
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 12 ottobre 2014, 18:25

Si è parlato di selezione spinta il cui significato è nebuloso . Quello che è certo che circa 60 anni fa è stato scoperto il codice genetco appartenenre a tutti gli esseri viventi.
Con questo codice genetico è stato scritto, in ogni cellula, tutta la storia evolutiva dei nostri volatli, come dire, centinaia di milioni di anni.
A qualcuno è venuto in mente che utilizzando lo stesso codice genetico potesse scrivere un libro di oltre 1000 pagine e conservarlo per oltre 400 anni.
Detto fatto, il libro è stato scritto e conservato nello spazio di una cellula.

Un nostro grande scienziato, Edoardo Bomcinelli ,ha scritto :

.. La scienza non ha bisogno di DIO.

La FOI necessita di una rivoluzione culturale.

Andriano giuseppe
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 16 ottobre 2014, 19:14

C'era una volta il Nerobruno che per selezione spinta è virato a canarino Nero .La CTN dell'epoca prese atto
che bisognava intervenire modificando lo Standard per adeguarlo ad una realtà ormai irreversibile.

Ma fu veramente selezione spinta ? Chi ha deviato il percorso dei Melanosomi portandoli sulle Barbe e sulle Barbule e sottraendoli alla rachide che diventava sempre più chiara quasi bianca .
I Melanosomi, situati nel diametro interno del Follicolo, utilizzano binari per raggiungere i loro obbiettivi sulla penna e necessitano inoltre di proteine di trasporto che come un treno li conduce alla meta prefissata.
Chi ha cambiato dunque la rotta dei binari e chi ha cambiato la destinazione dei melanosomi tale da cambiare i confini del vecchio Nerobruno ? La selezione spinta ?
Penso proprio di no, anche se il vecchio Nerobruno e il nuovo Nero interferivano fra loro.
A torto il Nero bruno è stato cancellato in quanto ,essi, potevano coesistere così come e riuscito a fare il Grande canarino Satinè nei confronti del canarino Isabella.

Andriano giuseppe
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Re: CAORLE - GIUDIZIO DA BRIVIDO

Nuovo messaggiodi Andriano Giuseppe il 17 ottobre 2014, 13:11

Quattro tipi base . Perche quattro ? Con quali criteri sono stati scelti ?
Se dal Lutino è scaturito il Satinè perchè questi ultimi non sono diventati 5° e 6° tipo base ?
Perchè la linea dei Neri e senza Feo mentre Bruni e Isabella rimangono con la FEO ?
Neri e Agata pagano l' Errore di aver eliminato dalla scena il Nerobruno ?
Ma questa Feo esiste davvero? Se la risposta è sì,perchè i confini EU- FEO cambiano man mano che l'ossidazione aumenta ?

Quanti interrogativi senza risposte. Ma le risposte ci sono, che non possono mai essere date da una cultura
ormai obsoleta . E' tutto da rivedere,riconoscere gli errori e rinascere con umiltà.

La scienza non ha bisogno di DIO .

Straordinaria è la vita.............................andriano giuseppe
Avatar utente
Andriano Giuseppe
 
Messaggi: 3742
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:20

Prossimo

Torna a Mostre ed Eventi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

cron